Email porno truffa fanno parte delle segnalazioni di spam che in quest’ultimo periodo subissano gli organi della Polizia Postale italiana, con il tentativo di estorcere danaro per evitare che vengano diffuse informazioni compromettenti riguardanti visite su siti pornografici

Email porno truffa - Spam

La migliore scelta è non cadere nell’inganno, ignorare il contenuto dell’email porno truffa e gettarla nel cestino del nostro client di posta elettronica in quanto è tutto falso.

Tecnicamente, non è possibile inserire virus o malware direttamente all’interno di un server di posta elettronica, senza che il sistemista se ne accorga ed il sistema non gli segnali una violazione di protezione, specialmente se si tratta di spam.

I sistemi server email, godono di sistemi di protezioni che pochi conoscono, specialmente se sono di proprietà di aziende private e non in co-location, i sistemisti che seguono queste macchine predispongono sempre delle trappole e dei sensori software contro lo spam, che qualora scattassero invierebbero immediatamente una segnalazione di allarme con la conseguenza di mettere offline il sistema fino a completa verifica.

Persino i sistemi Microsoft sono protetti quasi adeguatamente da un antivirus di sistema ed un firewall e solo uno sprovveduto avrebbe il coraggio di disabilitarli per leggere un messaggio pervenuto via email.

Il contenuto spam della email porno truffa recitava il seguente messaggio:

“Il tuo account è stato hackerato! Salve!

Come avrai già indovinato, il tuo account è stato hackerato, perché e da li che ho inviato questo messaggio.

Io rappresento un gruppo internazionale famoso di hacker.

Nel periodo dal 22.07.2018 al 14.09.2018, su uno dei siti per adulti che hai visitato, hai preso un virus che avevamo creato noi.

In questo momento noi abbiamo accesso a tutta la tua corrispondenza, reti sociali, messenger.

Anzi, abbiamo i dump completi di questo tipo di informazioni.

Siamo al corrente di tutti i tuoi “piccoli e grossi segreti”, si si… sembra che tu abbia tutta una vita segreta.

Abbiamo visto e registrato come ti sei divertito visitando siti per adulti… Dio mio, che gusti, che passioni tu hai…

Ma la cosa ancora più interessante è che periodicamente ti abbiamo registrato con la webcam del tuo dispositivo, sincronizzando la registrazione con quello che stavi guardando!

Non credo che tu voglia che tutti i tuoi segreti vedano i tuoi amici, la tua famiglia e soprattutto la tua persona più vicina.

Trasferisci 300$ sul nostro portafoglio di cripto valuta Bitcoin-19U- qqd8mvBNMAZHVQ8XAZsvxnT- 7VoVn8iS

Garantisco che subito dopo provvederemo a eliminare tutti i tuoi segreti!

Dal momento in cui hai letto questo messaggio partirà un timer.

Avrai 48 ore per trasferire la somma indicata sopra.

Appena l’importo viene versato sul nostro conto tutti i tuoi dati saranno eliminati!

Se invece il pagamento non arriva, tutta la tua corrispondenza e i video che abbiamo registrato automaticamente saranno inviati a tutti i contatti che erano presenti sul tuo dispositivo nel momento di contagio!

Mi dispiace, ma bisogna pensare alla propria sicurezza!

Speriamo che questa storia ti insegni a nascondere i tuoi segreti in una maniera adeguata!

Stammi bene! “

Ora, per quanto questa email porno truffa sia stata scritta in lingua italiana quasi corretta, nessuno può assumere il controllo di alcun dispositivo ed installare un virus penetrando abusivamente in una email.

Il consiglio che i tecnici della SHADOIT BUSINESS CONSULTANCY LTD danno sempre ai loro clienti è di cambiare la password periodicamente e non utilizzare mai password facili da scoprire, ma utilizzare parole complesse con almeno una serie di numeri attaccati e mai con riferimenti alla data di nascita.

La domanda che bisognerebbe farsi è: “ come hanno trovato il mio indirizzo email ? “

Per chi ha uno Storage Email, non sarà possibile risalire all’IP di colui che l’ha inviata in quanto essendo un IP mascherato e falso, il sistema Server Email farà sembrare che lo spam e l’email porno truffa stessa, sia stata inviata dal nostro stesso account e già questo, dovrebbe farci comprendere della falsità dell’email.

Le nostre vite social (e non sociali), sono destinate ad essere sempre tracciate a causa di registrazioni che pretendono l’inserimento dell’indirizzo email; spesso, consigliamo di aprire una casella email su Yahoo o su Google ed utilizzarla per queste evenienze per evitare l’eccesso di spam, in modo da lasciare quante meno tracce riconducibili alla nostra privacy ed agli indirizzi di posta spesso utilizzati per lavoro.

Comunque, diffidate sempre di premi, di banche che possono essere anche le vostre e che vi inviano email spam e phishing per motivi di sicurezza o altro, ricordate sempre che se la banca ha qualcosa di importante da comunicarvi si metterà in contatto con voi telefonicamente e non vi richiederà le vostre coordinate bancarie, i vostri accessi bancari e le vostre password per email e tanto meno telefonicamente.

Back Blog I.T.

Tagged , .