Ecommerce Malta

Ecommerce MaltaEcommerce in Malta, a system related to online sales that we can assure you, works perfectly without creating problems for either sellers or buyers, in spite of what many exclusively Italian and German journalistic sources try in every way to discredit because obviously, they have to pull the water to their own millAdvertising costs

SHADOIT CONSULTANCY GROUP LTD is also made up of Italian staff who have taken up regular residence in Malta, not for tax reasons, where, apart from the clear waters of the archipelago and the natural and historical beauty, the difference between Maltese and Italian taxes is really laughable and Ecommerce is simplified by the Maltese Government.

Maltese real taxation is 35% for residents and Italian taxation is 45%, but the difference lies in the various levies, which are an all-Italian financial policy because in Malta, once the taxes that all citizens regularly declare have been evaded, the State does not pursue them on a daily basis.

In Italy, unfortunately, we must reluctantly admit that between direct taxes and indirect taxes we get to pay about 65%, having services that instead of being exceptional, are under the eyes of all, not quite up to what is paid by its citizens.

The ecommerce sector in Malta has developed very quickly, partly because it is linked to the Anglo-Saxon market, which has always been ahead of its time, and digitalisation is, to say the least, incredible, since there is no digital divide in other European countries, Melita (local telephone operator) brings it to him within a week with a minimum of 250 Mega synchronous (and this is incredible) at a cost of about thirty euros and with a STATIC IP that does not have to be requested but is released at the time of activation, so no favoritism of the operator or consumer’s prayer to have a few more KB or a STATIC IP or a mixture of fiber optics <-> copper network for a decent speed from the 21st century speed, but a consumer right that is regularly evaded by giving the possibility to many to open an online business by registering a company.

Ecommerce in Malta, as well as many other services, works perfectly and simply and the verification of what we are writing is not difficult to do because Malta is an hour and twenty by plane from Italy and it is easy to verify what we are telling.

We would like to remind you that in order to open an ecommerce business in Malta you obviously need to register a company, which, by the way, costs less than in other European countries.

The Maltese Chamber of Commerce (Malta Business), is not a passive subject only to ask for money annually without giving anything or demanding more money to give something, but supports the entrepreneur, especially thanks to accountants who know how to do their job well, and provides tools that help the citizen to set up functional and satisfactory Ecommerce for those who buy.

For Ecommerce in Malta, there are active consultants, again made available by Malta Business, who undertake an analysis of the Ecommerce project to ascertain its strengths and weaknesses and enable the merchant to develop his business in the best possible way.

Ecommerce in Malta works mainly because Malta Business assesses and studies the coherence of the products or services for the various target markets and helps and advises the business man on the best legislative requirements and corporate schemes for the activity he is about to undertake, even copyright protection and all the necessary elements.

By now, you know well the mechanisms to open an Ecommerce in Malta, which allows a clean and fair trade and that is putting in trouble serious Ecommerce of other European countries that, as every European citizen has understood, only have the interest to make money and sink the European project for the personal interest of some politicians and / or lobbies related to the Big Ecommerce.

Ecommerce in Malta

Ecommerce in Malta

Ecommerce in MaltaEcommerce in Malta, un sistema legato alle vendite online che possiamo assicurarvi, funziona perfettamente senza creare problemi nĂ© ai venditori, nĂ© agli acquirenti, a dispetto di quanto molte fonti giornalistiche esclusivamente italiane e tedesche cercano in ogni modo di screditare perchĂ© ovviamente, devono tirare l’acqua al proprio mulino Spese pubblicitarie

SHADOIT CONSULTANCY GROUP LTD è composta anche da personale italiano che ha preso regolare residenza maltese non per motivi fiscali, dove a parte le acque limpide dell’arcipelago e le bellezze naturali e storiche, la differenza tra le tasse maltesi e quelle italiane è veramente risibile e l’ Ecommerce viene semplificato dal Governo di Malta.

La tassazione reale maltese è al 35% per chi è residente e quella italiana è al 45% ma la differenza è nei vari balzelli che sono una politica finanziaria tutta italiana perché a Malta una volta evase le tasse che tutti i cittadini dichiarano regolarmente, lo Stato non li perseguita quotidianamente.

In Italia, purtroppo, dobbiamo ammettere a malincuore, che tra tasse dirette e tasse indirette si arriva a pagare un 65% circa avendo servizi che invece di essere eccezionali, sono sotto gli occhi di tutti, non proprio all’altezza di ciò che viene pagato dai suoi cittadini.

Il settore Ecommerce in Malta si è sviluppato molto velocemente anche perché legato al mercato anglo-sassone che ha precorso da sempre i tempi, la digitalizzazione ha a dir poco dell’incredibile non esistendo il Digital Divide presente in altri Paesi europei e lo dimostra il fatto che se un residenziale richiede una linea internet, Melita (gestore telefonico locale) gliela porta nel giro di una settimana con un minimo di 250 Mega sincroni (e questo è incredibile) ad un costo pari ad una trentina di euro e con IP STATICO che non deve essere richiesto ma viene rilasciato al momento dell’attivazione, quindi nessun favoritismo del gestore o preghiera del consumatore per avere qualche KB in più o un IP STATICO o un misto fibra ottica <–> rete rame per una decente velocità da
XXI secolo, ma un diritto del consumatore che viene evaso regolarmente dando la possibilità a molti di aprire un’impresa online registrando una società.Ecommerce in Malta

L’ Ecommerce in Malta, come anche tantissimi altri servizi, funziona perfettamente e semplicemente e la verifica di quanto stiamo scrivendo non è difficile da fare in quanto Malta è ad un’ora e venti di aereo dall’Italia ed è semplice appurare quanto stiamo raccontando.

Ricordiamo che per aprire un Ecommerce in Malta è, ovviamente, necessaria la registrazione di una societĂ  che, tra l’altro, hanno costi inferiori a quelli di altri Stati europei.

La Camera di Commercio maltese (Malta Business), non è un soggetto passivo atto solo a chiedere annualmente soldi senza dare niente o pretendendo altri soldi per dare qualche cosa, ma affianca l’imprenditore, grazie soprattutto ai commercialisti che il proprio lavoro lo sanno far bene, e mette a disposizione strumenti che aiutano il cittadino a mettere in piedi Ecommerce funzionali e soddisfacenti per chi acquista.

Per l’ Ecommerce in Malta, esistono consulenti attivi, sempre messi a disposizione dalla Malta Business, che avviano un’analisi del progetto Ecommerce per verificarne i punti di forza e di debolezza e consentire al commerciante di sviluppare il proprio business nel modo migliore.

L’ Ecommerce in Malta funziona soprattutto perchè la Malta Business valuta e studia la coerenza dei prodotti o servizi per i vari mercati di riferimento ed aiuta e consiglia il business man per gli adempimenti legislativi e gli schemi societari migliori per l’attività che sta per intraprendere, finanche le protezioni copyright e tutti gli elementi necessari.

Ormai, si conoscono bene i meccanismi per aprire un Ecommerce in Malta, che consenta un commercio pulito e leale e che sta mettendo in difficoltà serie Ecommerce di altri Paesi Europei che, come ogni cittadino europeo ha compreso, hanno solo l’interesse di far cassa ed affondare il progetto europeo per l’interesse personale di alcuni politici e/o di lobbies legate ai Big Ecommerce.

Ecommerce in Malta