Società Limited in Gran Bretagna

Costituire società Limited - Aprire una società Ltd a Londra
Costituire una società Limited può essere un’operazione semplice ma le normative anche se non complicate, almeno a livello generale, bisogna conoscerle

Società Limited in Gran Bretagna ed il fatto stesso di avere il proprio dominio online, registrato e presente su server residenti in suolo Britannico è un’altro fattore rilevante ai fini della comprova dell’attività presente e regolata da leggi Britanniche a cui appartiene la società.

Ribadendo che una Limited Company non può essere utilizzata per l’elusione fiscale ma per realizzare business con una fiscalità più equa in presenza di leggi trasparenti e semplificate, quali quelle Britanniche, portiamo alla luce anche l’aspetto non realizzabile per la registrazione di una società Ltd qualora si intenda effettuare prestazioni che presentino la necessità di operare esclusivamente e personalmente sul territorio dello Stato di appartenenza della proprietà, gestione di attività commerciali esclusivamente nel proprio Paese, marketing e pubblicità orientati esclusivamente al Paese di appartenenza.

Tali attività di business, non portano beneficio alla costituzione di una Limited Company, non potendo cadere nella regolamentazione della fiscalità Britannica.

Altra situazione è data dal business online, laddove tutte le operazioni commerciali e di affari vengono svolte e gestite via internet; solitamente, anche se necessaria un’analisi preventiva, tali attività rientrano nella fiscalità del Regno Unito.

La principale legislazione societaria che disciplina questa materia è costituita dalla legge sulle società emendata nel 1985, così come la legge sul reddito e sulle imposte delle società del 1988.

L’inglese è la lingua ufficiale della legislazione e dei documenti corporativi, inoltre per il commercio internazionale e per l’investimento, i tipi di aziende usate sono le aziende private o pubbliche a garanzia (responsabilità) limitata.

Un’azienda costituita in Gran Bretagna ha gli stessi diritti come una persona fisica.

Non ci sono leggi specifiche concernenti il rilascio o il non rilascio di informazioni non autorizzate su un’azienda Britannica, i relativi direttori o i suoi proprietari.

Tuttavia sussiste l’obbligo per i professionisti operanti nel settore quali gestori, amministratori delle società, di rispettare la confidenzialità e la discrezione al cospetto dei loro clienti, titolari-azionisti delle società di diritto britannico.

Le diverse legislazioni sono relative alle esigenze in merito alla procedura di costituzione di società a responsabilità limitata private, società a responsabilità limitata pubbliche e società illimitate.

Le diversità si riferiscono alle differenze principali tra i vari tipi di società, i documenti richiesti per la loro formazione, gli azionisti, il capitale sociale, gli organi ed i segretari.

Vi sono pure normative che disciplinano le ragioni sociali di un’azienda.

Determinate parole secondo la legge inglese sono vietate poichè suggeriscono una cosa particolare ed alcuni nomi sono pure proibiti a dipendenza del fatto che l’azienda è coinvolta in un’attività particolare.

Ci sono restrizioni negli affari e nelle attività commerciali: specifici tipi di servizi non sono consentiti dalla legge britannica, includendo in questi, per esempio, le banche, le assicurazioni, i servizi finanziari, servizi di accreditamento, servizi indirizzati al consumatore e alle agenzie di collocamento di personale.

La procedura per la costituzione richiede la presentazione dell’atto costitutivo di una società di capitali e degli articoli degli statuti, la dichiarazione di conformità e la dichiarazione dei primi direttori e della segretaria, la notifica della sede ufficiale ed il pagamento della tassa richiesta per la Camera di commercio (Company House).

La sede ufficiale dell’ufficio deve essere nel Regno Unito e molto spesso vengono localizzate a Londra.

Per gli scopi di quest’ informativa, un’azienda Britannica è costituita in Inghilterra o nel Galles e iscritta a Cardiff, la capitale del Galles.

Una volta ottenuta la registrazione presso la camera di commercio, le società sono immediatamente disponibili (solitamente entro 7 giorni).

I requisiti concernenti l’autorizzazione relativa al capitale azionario dipendono dal tipo di azienda: Società privata: il capitale minimo è di un’azione, ma solitamente si emette ulteriore capitale per consolidare la stabilità e la consistenza dell’azienda.

Aprire una società Ltd a Londra, ci consente normalmente di costituirla con un capitale di azioni autorizzato di £ 1.000 (mille sterline e/o 1000 GBP).

Società pubblica: il minimo di capitale d’azioni autorizzato per un’azienda pubblica è £ 50.000 (50.000 sterline e/o 50.000 GBP), di cui £ 12.500 devono essere liberati all’atto della costituzione (nel caso della liquidazione tutte le £ 50.000 devono essere pagate).

Il capitale emesso minimo ammonta a due azioni ed è importante sottolineare che le aliquote di tassazione sulle società sono tra le più basse di tutta l’Unione Europea, l’aliquota d’imposta è del 21% a carico di un’impresa Britannica.

Ci sono diversi modi per distribuire i dividendi ai vari azionisti (shareholder).

Riportiamo alcune delle soluzioni adottate più di frequente:

1 – Fatture emesse verso altre compagnie: Qualora si disponga di un’altra compagnia, potrà essere emessa una fattura verso di essa, con conseguente pagamento. Le autorità Britanniche sono molto flessibili ed il fatto di essere proprietario di entrambe le compagnie non sarà un problema a patto che tutto avvenga in maniera chiara e senza nascondere le transazioni

2 – Nota Spese: Come sottolineato in precedenza, le autorità fiscali Inglesi sono flessibili anche in materia di nota spese. Si potranno scaricare dalle proprie tasse tutte le spese relative alla compagnia, a patto che siano connesse alla compagnia stessa

3 – Salari: si potrebbe anche scegliere di pagare uno stipendio a se stessi. L’ammontare di denaro emesso non sarebbe tassato nel Regno Unito, ma in caso di residenza fuori dalla Gran Bretagna, la tassazione avverrà nel Paese di residenza.

L’uso di una società Limited nel Regno Unito è rivolto soprattutto ad imprenditori che gestiscono una compagnia internazionale o vogliono espandersi oltre i confini del proprio paese di residenza.

La Limited si adatta particolarmente a compagnie con business attivo e/o a nuove aziende che si intendono costituire per creare un proficuo nuovo business.

I nostri consulenti sono a vostra completa disposizione, se siete seriamente interessati non pensateci e contattateci.

 

società limited - registrare società limited - limited - costituire una società limited

Cosa vuol dire fare impresa all’estero

Le tasse, possono portarci a pensare di aprire una Limited Company e farci supporre di occuparci eventualmente di una società offshore ?

Company Limited - Ltd - OffShore - Tasse

Molti pensano che aprire una società offshore o una Limited in Inghilterra, sia la giusta soluzione per evadere le tasse che, a nostro parere, devono essere pagate da chiunque viva in un Paese per più di 180 giorni e crei un reddito.

Il vero manager o colui che intende intraprendere la strada manageriale, deve sempre tenere ben a mente le tre ” P “

  • Profitto
  • Perseveranza
  • Prestigio

Questo è ciò che pochi vi diranno e che li ha condotti al successo, in particolar modo la perseveranza nel perseguire obiettivi importanti, da altri ritenuti impossibili, è la giusta strada da percorrere.

Il vero manager è colui che vuole fare profitto onestamente, pagare le tasse dovute allo Stato dove genera reddito e rispettare le leggi del proprio Stato.

Siamo d’accordo che spesso ci sentiamo delusi per i servizi che il Paese dove viviamo, a fronte di un’elevata tassazione, non ci dà o ci fornisce in maniera scadente ma, dobbiamo ricordarci che anche se in altre Nazioni le cose sembrano andare meglio, se le tasse ci sembrano più basse, bisogna verificare il costo della vita che a fronte di stipendi o fatturati più elevati è sicuramente alto.

In Inghilterra le tasse vengono pagate in maniera corretta dal 95% della popolazione delle società e che le Limited non sono società offshore e soprattutto che l’evasione di una sola sterlina o GBP, comporta anche l’eventuale pena detentiva ed è quindi evidente che è un reato penalmente perseguibile e non vi salverete nemmeno avendo residenza estera.

Quindi, a prescindere dalle vostre abitudini, ricordatevi che in Inghilterra ci si deve comportare bene e pagare tutte le tasse fino all’ultimo scellino, anche se penso che qualora foste manager nel Paese dal quale ci leggete, dobbiate comportarvi seriamente anche lì.

Contrariamente, riuscendo ad aprire società in Panama, la tassazione, almeno al momento, non è legata alla redditività ma bensì ad una cifra che si aggira intorno ai 300$ l’anno a prescindere dal fatturato della società o fondazione che sia ma, quanti sono disposti a trasferirsi in Panama ?!?

Quanti sono disposti a gestire una società panamense dal proprio Paese e soprattutto, quanti sono in grado di far affari in Panama o hanno il coraggio di farsi gestire una società senza conoscere chi la gestisce personalmente ?!?

Queste sono secondo noi le domande alle quali bisognerebbe sapersi dare una risposta ed a quelle alle quali state pensando, sicuramente una risposta la potrete trovare nelle nostre F.A.Q. di settore.

La SHADOIT BUSINESS CONSULTANCY Ltd, ha una sede in Londra, è registrata alla Company House da poco tempo ed il Director non è un fantasma ma persona ben esposta, in quanto i registri della Company House sono pubblici e controllabili via internet facilmente e tramite Google.

Questo secondo noi è voler esser chiari, volersi mettere in gioco come manager, rischiare i propri soldi ogni giorno con l’intento di fare profitto che, per qualsiasi manager non è una vergogna avere uno scopo del genere, ma bensì un’obbiettivo e soprattutto il metterci la faccia.

Quindi, prima di qualsiasi vostra illusione o voglia di compiere un’azione per poi andare verso ciò che è l’illegalità, domandatevi se siete veramente e seriamente intenzionati a fare impresa in maniera trasparente e seria, e soprattutto ricordatevi che il business se affrontato seriamente non può portarvi che soddisfazione.

Noi, grazie ai contatti con managers ed amici professionisti che, sono andati a vivere e fare impresa all’estero da anni, siamo riusciti prima a costruire le basi per il nostro business e poi ci siamo impegnati ed esposti con la registrazione della nostra società, quindi…..riflettete, ponetevi le domande sulla lingua inglese a che livello la parlate e la comprendete, se avete qualche amico che ha dimestichezza con la lingua anglosassone, fatevi una tranquilla chiacchierata davanti ad un buon caffè per rendervi conto se siete veramente in grado di gestire una conversazione e solo dopo questo piccolo passo, guardatevi intorno, prendete carta e penna ed iniziate a buttar giù una bozza di cosa vorreste fare e come lo vorreste fare.

Questi passi sono importanti per avere prima di tutto voi le idee chiare e porvi degli obbiettivi importanti che dovranno essere per forza raggiunti in quanto altrimenti avrete buttato tempo ma soprattutto soldi.

Gli affari fantomatici ed i voli di fantasia non esistono, esiste la dura realtà con la quale ognuno di noi esseri umani deve confrontarsi ogni giorno e per un manager è decuplicata.

Pensate che il mettere in piedi un’azienda, anche se di soli servizi, deve impegnarvi nella commercializzazione del prodotto che intenderete trattare, alla rete commerciale che dovrete mettere in piedi, al tempo che andrà via ed ai soldi che usciranno e più tempo perderete, più soldi saranno volati via.

Riflettete seriamente ed al minimo dubbio o perplessità desistete dall’impresa, forse non siete ancora sicuri del passo che intendete fare.

Solo dopo, quando avrete fatto tutte queste riflessioni e sarete certi di ciò a cui state andando incontro, scriveteci e prendete contatti con noi che, saremo ben contenti di condividere con voi il vostro desiderio ed insieme cercheremo di trasformarlo LEGALMENTE in realtà.

Questo è stato il consiglio che mi fù dato tanti anni fà da un mio carissimo amico ed infatti è ciò che ho fatto ascoltandolo e creando le basi per un solido e serio business che oggi ho realizzato e quindi mi sento di darlo a tutti coloro che cercano una strada onesta per diventare managers seri.

Noi vi richiederemo sempre un feedback che verrà pubblicato in maniera anonima, e questo per ogni cliente con il quale avremo modo di fare affari e condividere la nostra professionalità e le sue idee ed aspettative e non rimaneteci male se proprio a voi toccherà sentire: “ci spiace, non prosegua nel suo intento, per il suo bene e per la nostra serietà non accettiamo il mandato”, pensate che vi abbiamo considerati degli amici e non dei clienti e che vi abbiamo detto chiaramente cosa pensavamo.

SHADOIT BUSINESS CONSULTANCY Ltd
Director
Armando  Di Todaro